Facebook e Google: navigare tra le news online

“Navigare tra le news online”: è un report che analizza l’interesse dei lettori per i siti d’informazione. A pubblicarlo è stato il Project for excellence in journalism del Pew Research Center. Evidenzia due grandi gruppi di persone che accedono alle notizie online: “Anche i principali siti di news (“top brand news sites”, ndr) dipendono in modo rilevante da ‘utenti casuali’, persone che visitano (un sito web, ndr) alcune volte al mese e trascorrono soltanto pochi minuti su un sito durante quel periodo”. Sono affiancati dai “power users”: tornano più di dieci olte al mese su un sito e trascorrono più di un’ora in quel periodo”.
Ai principali siti d’informazione Google porta il 30% del traffico. Emerge il ruolo di Facebook e dei media sociali: “Tra i primi cinque siti Facebook è il secondo o il terzo più importante driver di traffico. Twitter è appena segnalato come fonte per portare lettori”.
Fa riflettere la conclusione del report: “L’audice di Facebook è molto più grande di qualsiasi singola organizzazione specializzata nelle news. Il suo ruolo è evoluto da un network di amici alla condivisione di informazioni personali fino a un modo per il pubblico online di condividere, segnalare e linkare insieme ogni tipo di informazione, incluse le news. Se la ricerca online delle news è stato il principale sviluppo dell’ultimo decennio, la condivisione delle news può essere tra i più importanti dei prossimi dieci anni”.

(image credits: Pew research center)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: