Informatica, Egitto, visosfera: le mappe della settimana

Alberi genealogici. La storia dei linguaggi di programmazione. Inizia con il Fortran nel 1957 (e segnala anche la data di nascita della tastiera “qwerty”, dalle lettere dei primi cinque tasti in alto a sinistra per digitare parole). Nel 1969 arriva il linguaggio C, sviluppato nei Bell Labs della compagnia telefonica At&t. Nel 1995 in piena espansione del web arrivano php, java e javascript. Via Readwriteweb.

Archeologia urbana. Immagini di edifici abbandonati a Camden, accompagnate da un racconto. Dura circa quattro minuti. Al recupero degli spazi pubblici è dedicata una parte del manifesto della generazione Tq.

Debito Usa. Un’infografica della casa Bianca mostra le fonti del debito Usa.

Notizie e luoghi. Un giornale racchiude articoli collegati a luoghi descritti nei testi. Ma si può progettare un itinerario nei luoghi connessi con gli articoli. Ci prova Tackable (via The Atlantic)

Egitto. Una visualizzazione del National Geographic sui messaggi inviati durante le proteste a piazza Tarhir.

VisoSphere. Una mappa che mostra le connessioni nel social network twitter tra chi narra storie e fatti con infografiche e cartine digitali. In alta risoluzione. Da Visualizing.org

Mappe Collaboraive. Il 30 luglio a Melbourne inizia un progetto partecipato di urban mapping: Citytraces.

(image credits: visualising.org)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: