Strage di Bologna: i luoghi della memoria civica su Foursquare

Il 2 agosto 1980 un’esplosione alla stazione di Bologna uccide 85 persone e ne ferisce duecento. A dare un volto e una storia alle persone morte in una delle più gravi stragi del terrorismo in Italia è il sito web dell’ “Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980”: in una pagina su internet raccoglie le loro biografie con un’immagine e testi estratti dalle inchieste giornalistiche. Inoltre ha un’area dedicata alla documentazione del lungo iter processuale arricchita con materiali utili per comprendere il contesto storico.
Di recente un casa editrice impegnata in fumetti di impegno civile, Becco Giallo, ha lanciato un’iniziativa nel social network Foursquare: riunire i luoghi della memoria nella storia recente italiana. Che spesso sembrano inghiottiti in una sorta di rimozione collettiva. È un passo per ricostruire quei ricordi frammentati in decenni di processi giudiziari, analisi, racconti e testimonianze.

(image credits: beccogiallo by fousquare)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: