La protesta di Wikipedia elimina la norma ammazzablog

Conclusa la protesta dell’edizione italiana di Wikipedia contro la legge ammazzablog. L’emendamento Cassinelli entra nel disegno di legge: prevede che l’obbligo di rettifica riguardi soltanto i siti giornalistici, registrati presso la cancelleria di un tribunale. Per gli altri spazi d’informazione online (come Wikipedia), invece, il termine sarà di dieci giorni dal momento dell’arrivo della richiesta di rettifica. Ma la scelta dell’enciclopedia ha fatta il giro del mondo. Un articolo del Nieman Lab analizza cosa è accaduto con il titolo Blackout in Italy.
Ricorda Wikipedia nella sua home page: “Sono stati proposti degli emendamenti, ma le modifiche al disegno di legge non sono ancora state approvate in via definitiva. Non sappiamo, quindi, se sia ormai scongiurata l’approvazione della norma nella sua formulazione originaria, approvazione che vanificherebbe gran parte del lavoro fatto su Wikipedia”.

(credits: Wikipedia)

Advertisements

Tag:

Una Risposta to “La protesta di Wikipedia elimina la norma ammazzablog”

  1. La protesta di Wikipedia elimina la norma ammazzablog – Wavu « Totoromano's Blog Says:

    […] Wikipedia. fonte: webcartografie) via wavu.ahref.eu Share this:FacebookTwitterStampaDiggEmailStumbleUponRedditLike this:LikeBe […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: