iReport, il social network per il giornalismo aperto

La Cnn è stata tra le prime a sperimentare la collaborazione al di fuori della sua redazione per raccontare storie giornalistiche. Da poco ha ripensato la sua piattaforma iReport: richiama 2,5 milioni di visitatori unici al mese, segnala Poynter. Diventa più simile a un social network dove le persone sono impegnate a contribuire e a costruire narrative. Con fotografie, video, curiosità e impegno, chi ha partecipato a iReport ha mostrato le conseguenze dell’uragano Irene e le proteste di Occupy Wall Street. Riceve 15mila contributi ogni mese: lo staff ne utilizza il 7%, verificandone l’attendibilità. È accessibile anche “una cassetta degli attrezzi” con indicazioni sui metodi per raccogliere testimonianze come immagini, video e audio. Qui le domande frequenti.

(image credits: Cnn)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: