Citizen journalist in Siria

map1

Giorni ancora più difficili per la Siria. The New Republic indaga sul citizen journalism in una nazione dove dal 2011 sono stati 67 i giornalisti non professionisti e i netizen uccisi. Un bilancio terribile. Molti reporter non mollano, vogliono aprire uno spiraglio e diventare gli occhi, la bocca e le orecchie dell’opinione pubblica internazionale. Secondo Tnr le fonti più affidabili sono il Syrian Observatory for Human Rights, il Violations Documentation Center e la mappa Syria Tracker che raccoglie segnalazioni in crowdsourcing dal territorio: rivela numeri drammatici.

(image credit: Syria Tracker)

Advertisements

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: