Posts Tagged ‘facebook’

Memorie collettive del 2012

dicembre 12, 2012

yearGoogle, Facebook, Twitter e Yahoo!: raccolgono umori, attese e bisogni delle persone online. Hanno pubblicato classifiche che ricostruiscono l’ultimo anno in temi. È una memoria collettiva, anche se breve. Google e Yahoo! sono motori di ricerca: richiamano chi ha la necessità di trovare informazioni. Facebook e Twitter sono soprattutto spazi di conversazione. Ecco gli argomenti:

Facebook (Italia)
Google Zeitgeist (Italia)
Year on Twitter
Yahoo! Year in review

(image credit: Twitter)

Annunci

I social network nel mondo

giugno 12, 2012

Rispetto a sei mesi fa, Facebook non raggiunge in altre nazioni il primo gradino nell’attenzione del pubblico online, come mostra la mappa dei social network di Vincenzo Cosenza. Qzone non rallenta, anzi allarga i suoi confini con 576,7 milioni di utenti. Vkontakte in Russia e Odnoklassniki nell’Est europeo e in Kazakistan restano in cima alla classifica. E ancora Zing in Vietnam, Cloob in Iran e Draugiem in Lituania. Se per la prima posizione non sembrano esserci cambiamenti, per gli altri gradini del podio la gara è più aperta. In Europa riemergono alcuni tra i primi campioni ad aver conquistato la lista come Tuenti in Spagna, Hyves in Olanda, Wer-kennt-wen in Germania. In Cina sfida tra microblog: al secondo posto Tencent Weibo e al terzo Sina Weibo.

(credits: Vincos)

Zuckerberg e Chan a Roma

maggio 28, 2012

Nella serata di domenica arriva su twitter la segnalazione di una fotografia: sembra ritrarre Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, e sua moglie Priscilla Chan. Ma non è nititida e sono ritratti di spalle. Saranno loro? A diffonderla sono nonfup e Buzzfeed che segnalano anche altre testimonianze di persone sul social network. A partire dalla fotografia è possibile formulare le prime ipotesi, anche con il fact checking. Mancano, però, conferme. Un utente va al ristorante dove la coppia avrebbe cenato, e chiede al titolare. La conferma definitiva arriva dall’Ansa: erano loro.

Qui il fact checking

(image credits: DarekRusajczyk by yfrog via twitter)

Social discovery e informazione online

marzo 26, 2012

Il Guardian è stato tra i primi quotidiani a sperimentare l’integrazione con i social network: ha una sua applicazione per Facebook dove è vicino ai quattro milioni di utenti attivi mensili, secondo AppData. Nella sua Monday Note, Frederic Filloux osserva che il traffico portato dalla rete sociale online sulle pagine web del quotidiano inglese ha superato Google in cinque mesi.

(image credits: Guardian)

Terremoti, Facebook, Procida: le mappe della settimana

marzo 23, 2012

Mappe. Esperimenti con le mappe di Google.

Facebook. Dove non tramonta mai il sole. Un grafico dell’Economist.

Visualizzazioni. Dieci strumenti per twitter.

Procida. La mappa interattiva. Da Ket.

Infografiche. Nove esempi da Co.design.

Terremoti. Dieci anni di sismi.

(fonte: uxblog)

I giornali nei social network: Pinterest e Facebook

marzo 1, 2012

Facebook ha varato la sua Timeline per gli spazi Pages: permette l’apertura di album fotografici storici, come il New York Times, all’interno del progetto Pages. Una lista con settantasei giornali che hanno aperto una pagina su Pinterest. Fino a due mesi fa era un social network quasi sconosciuto. Soltanto due sono europei, gli inglesi Guardian e Independent. Gli altri sono negli Stati Uniti. L’Independent ha aperto una pagina dettagliata con le sue sezioni tematiche riorganizzate in immagini.

(credits: Pinterest)

Facebook, Obama, caffé: le mappe della settimana

febbraio 24, 2012

Prostituzione in Europa. Un’inchiesta visualizzata su una mappa. Dal sommario: “Settantamila ragazze, una su due straniera e una su 5 minorenne, 9 milioni di clienti, un giro d’affari di 5,6 miliardi di euro all’anno. Sono i numeri dell’industria della prostituzione in Italia. Detro c’è una costellazione di mafie internazionali che modificano continuamente flussi, piazze e  sistema di alleanze”. Via Repubblica.

Osservatorio università italiane su Facebook. Una bella idea del Larica di Urbino. Attendiamo anche l’osservatorio sui politici!

Il budget di Obama. Sul New York Times. Da esplorare. Via Pelopida.

Visualizzazioni. Una raccolta sul web da Visualising Data.

Strumenti. Gratuiti per costruire visualizzazioni.

Caffé. Un’infografica.

(image credits: Positivemed)

 

Volunia

febbraio 6, 2012

Non sembra facile trovare una chiave di lettura per capire Volunia. È social search, ma differente rispetto alle abitudini consolidate su internet: le persone si possono incontrare negli spazi online e discutere, oltre i confini di un social network. È visual search: la navigazione online è semplificata attraverso mappe e visualizzazioni dei contenuti. Si possono citare tanti esperimenti che condividono qualcosa: ChaCha, Blekko, Google+, l’applicazione di Google per iPad, Bing…social search e visual search hanno le radici in due grafi, quello delle persone e quello dei siti web. Che oggi sono valorizzati soprattutto da Facebook (amicizie), twitter (interessi), Google (siti web e altri spazi online). Massimo Marchiori con coraggio raccoglie la scommessa di pensare in modo diverso. Dice che Volunia viene da “volo” e “Luna”: per millenni si è pensato che fosse impossibile raggiungere davvero la Luna, e invece…Volunia è una startup e consapevole di esserlo. Ma non intimidita. Il feedback delle persone aiuterà a capire in che direzione andrà il progetto.

Facebook e le fotografie

febbraio 6, 2012

Facebook è ancora lento a rimuovere le fotografie cancellate. Se ne era parlato circa tre anni fa, ricorda Ars Technica. Il problema è che avendo il link diretto è possibile accedere all’immagine anche dopo che gli iscritti al social network l’hanno eliminata. Dopo la scoperta della falla erano seguite assicurazioni da parte di Facebook. Che, chiarisce l’articolo, sta lavorando sulla rimozione delle copie di backup. Da allora, però, non sembra cambiato molto. Le opzioni della privacy permettono di evitare che i documenti condivisi attraverso il proprio profilo siano rintracciabili per i motori di ricerca. Inoltre, le fotografie raccolte negli album possono essere scaricate in una cartella, insieme a video, messaggi, chat.

(image credits: Facebook)

Eurozona, Messico, Facebook: le mappe della settimana

febbraio 3, 2012

Eurozona. La crisi mostrata attraverso un grafico a linee. L’italia sembra in ripresa. Dalla visualizzazione appare un’Estonia che nel 2009 ha attraversato un periodo nero. Il dramma della disoccupazione in Spagna con un tasso superiore al 20%.

Bio.Diaspora. Come si diffondono le infezioni. Via Visualising Data.

Messico. La mappa della criminalità: mostra gli omicidi per area geografica. Ingrandendo le aree appaiono i dati associati con i luoghi.

Visualizzazioni. Cassetta degli attrezzi di Computer World.

Posta elettronica. I messaggi di posta elettronica inviati attraverso il network di Yahoo! e visualizzati (quasi) in tempo reale.

Facebook. Ha presentato i documenti per la quotazione in borsa. Potrebbe raggiungere una valutazione di mercato pari a cento miliardi di dollari. Un grafico mostra il social network paragonato con altre società da cento miliardi di dollari.

Statistica. L’enciclopedia di SpringerLink.

Economie. Dal 1980 al 2011 un confronto degli investimenti su sei settori tra Italia, europa e mondo.

(image credits: Yahoo!)